Da Potenza a Bella: Caritas Diocesana rafforza la propria presenza con un sistema di botteghe a tempo

Hanno avuto luogo la scorsa settimana due importanti iniziative: il 2 ottobre in Via Racioppi 10 a Potenza è stata inaugurata la “Bottega degli Angeli”, un’iniziativa fortemente voluta da Caritas, in collaborazione con la Parrocchia San Giuseppe di Rione Lucania e da Magazzini Sociali e BCC Basilicata. Si tratta di uno spazio nato dall’esigenza di riordinare le risorse economiche al fine di offrire un sostegno concreto e di qualità alle famiglie in difficoltà. La bottega prevede la distribuzione di prodotti da frigo, a lunga scadenza, beni alimentari non deperibili e prodotti per l’igiene personale e della casa. La medesima ratio solidale ha mosso il 6 ottobre l’inaugurazione della “Bottega di San Giuseppe” realizzata nella parrocchia Santa Maria Assunta a Bella in Provincia di Potenza con Mons. Ligorio e alla presenza di don Antonio De Rosa di Caritas Italiana. E’ stata l’occasione per ribadire l’importanza di una mano che dona e la dignità di un’altra che riceve. “La missione abbraccia la sfida di superare l’assistenzialismo – afferma il Direttore di Caritas diocesana di Potenza – Muro L. – Marsico Nuovo, Marina Buoncristiano – con la presenza di più attori in sinergia tra loro per sperimentare una vera e propria alleanza territoriale che diventa lievito per le comunità. Inflazione, crisi economica e lavoro sottopagato hanno creato nuove sacche di povertà più nascoste e che tendono difficilmente ad emergere, perciò abbiamo deciso di sperimentare questo sistema di botteghe a tempo. Il protagonismo della scorsa settimana non si esaurisce con i riflettori delle inaugurazioni ma costituisce, con la programmazione e l’ascolto, giorno dopo giorno, la nostra sfida sul territorio facendo proprie esigenze e difficoltà palesi e latenti”, conclude Buoncristiano che a tal riguardo rinnova l’invito a partecipare il prossimo 14 ottobre alla ormai nota iniziativa “Sacco di solidarietà” proprio in Rione Lucania. Il donato verrà distribuito in parte alla bottega appena aperta e in parte alla Caritas parrocchiale San Giuseppe. Un sistema territoriale circolare a sostegno di un presidio di umanità.

Lascia un commento