Dona il 5 x Mille

Offerta

L'osservatorio delle Povertà e delle Risorse (OPR)

L’Osservatorio delle Povertà e delle Risorse è nato in seguito alla sollecitazione emersa durante il secondo convegno ecclesiale nazionale, tenutosi a Loreto nel 1985: “ Dobbiamo (…) acquisire un'adeguata competenza nella lettura dei bisogni, delle povertà, dell'emarginazione: un osservatorio permanente, capace di seguire le dinamiche dei problemi della gente e di coinvolgere direttamente la comunità ecclesiale in modo scientifico" ( CEI, La Chiesa in Italia dopo Loreto).

L’OPR è dunque uno strumento pastorale, funzionale al ministero della Chiesa.

 

Ha come oggetto specifico la conoscenza sistematica e aggiornata:

  • delle condizioni delle persone in situazione di disagio, delle cause e delle dinamiche di sviluppo dei loro problemi;

  • delle risorse disponibili per rispondere ai loro problemi, soprattutto in termini di servizi: pubblici, privati, sia di tipo civile che ecclesiale;

  •       del quadro legislativo e normativo che le riguardano, direttamente o indirettamente.

Diversi sono gli obiettivi dell’OPR:

  • rilevare le fragilità e le vulnerabilità sociali presenti sul territorio e le loro dinamiche di sviluppo;

  • verificare   e approfondire l’utilizzo delle risorse territoriali

  • promuovere piani di intervento in rete con altri organismi e istituzioni sulla base della valutazione dei dati rilevati. 

 

L’OPR va adattato alle situazioni concrete che variano a seconda delle caratteristiche e delle risorse presenti nelle diverse zone.

Indipendentemente dal contesto di riferimento, il lavoro dell’OPR prevede la presenza di una équipe di lavoro, da dimensionare secondo gli obiettivi prefissati e le risorse disponibili.

Inoltre, le Caritas diocesane hanno a disposizione uno strumento di lavoro specifico per gestire la raccolta e l’elaborazione dei dati presso i Centri di Ascolto, si tratta del Software Ospoweb, una piattaforma informatica che ha l’obiettivo di sostenere con modalità efficaci la raccolta dei dati relativa ai centri di ascolto diocesani e parrocchiali.

 

 ›    COME OPERA IL NOSTRO OPR?

 

L’Osservatorio delle Povertà e delle Risorse della nostra diocesi impegna le seguenti risorse:

  • 1 Responsabile Diocesano

  • Operatori addetti all’inserimento dati

  • 1 Sociologo

Segue tutte le linee guida sopra elencate e ad oggi ha dato vita ai seguenti Report:

 

  • Indagine del 2007   “Percezione del disagio tra i residenti del quartiere di Bucaletto (Pz)” >> Consulta

     

  • Indagine del 2013, anch’essa nel quartiere di Bucaletto, in fase di elaborazione.  >> Consulta